Abbiamo partecipato oggi al Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2019 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.

La prima parte di presentazione dei Risultati della Ricerca si è aperta con un video che mostra sinteticamente la situazione del settore Retail in Italia e nel mondo.

Come emerso dalla seconda parte di presentazione dei risultati

➡ La densità di imprese commerciali per km2 della nostra penisola è 1,4 volte la media europea

➡ L’azienda Retail in Italia ha mediamente 3 dipendenti (contro 4 in Francia, 10 in Germania e 13 in UK) e fattura circa 0,3 milioni di euro in un anno

➡ Sono 560 le imprese IT che operano in italia con un’offerta di servizi IT per i retailer.

➡ Circa 980.000 esercizi commerciali. I ristoranti aumentano (+4271), i negozi diminuiscono (-8330)

➡ Al crescere della penetrazione ecommerce diminuiscono i numeri di negozi

➡ Nello store del futuro, la leva principale è il dato necessario per prendere decisioni e sperimentare

Il contesto in cui i retailer di tutto il mondo stanno operando è in continua trasformazione, seppur con livelli di velocità differenti nei diversi Paesi e comparti merceologici. Dai primi risultati presentati è emerso che:

🔎 In Italia i consumi hanno registrato un incremento del +1,5%

🔎 La direzione seguita dai principali retailer internazionali per rispondere ai cambiamenti in atto sembra essere la sperimentazione

🔎 L’ingrediente comune di molti progetti di rinnovo del punto vendita è la riduzione dell’impatto della barriera cassa, grazie alla sperimentazione di innovative modalità di pagamento

🔎 L’investimento in digitale dei top retailer italiani non decolla: è in leggera crescita rispetto allo scorso anno e pesa circa un punto percentuale e mezzo del fatturato

🔎 In Italia si è lavorato per approfondire la conoscenza del cliente all’interno dello store.