Secondo il nostro CEO, Romeo Quartiero, il mondo del retail deve ancora metabolizzare l’enorme trasformazione che lo smartphone ha portato nella nostra quotidianità. Se il negozio fisico manterrà la sua importanza, il cambiamento dovrà investire il personale dei punti vendita. «Oggi, lo smartphone è in mano solo ai clienti dei negozi, che finiscono per sapere su articoli e brand molte più cose dei commessi». Questa disparità secondo Quartiero deve finire e c’è un definitivo trend che valorizza, anche tecnologicamente, il commesso inteso come vero e proprio “ultimo miglio”, il touch point più importante nella relazione con la clientela. «Fino a quando nei negozi delle grandi marche non vedremo i commessi con lo smartphone in mano, quei grandi brand non potranno compiutamente dirsi multichannel» – conclude Quartiero.

Scopri di più nella video intervista a Romeo Quartiero realizzata in occasione della tavola rotonda sul Retail a cura del Magazine Data Manager -> LINK